Un grido nella notte – Eclair 1912


Un grido nella notte

Un grido nella notte 1912

Il guardacaccia, facendo il suo giro ha rimarcato che il muro del parco è sgretolato in un angolo. Vi mette vicino una tagliola, dopo averne avvertiti i castellani.

Tranquilli sulla sicurezza partono alla sera per la caccia alla selvaggina. Un vagabondo ha visto partire i cacciatori, e crede propizio il momento per introdursi nel parco.

Rimaste sole le ragazze si mettono al piano. Un grido orribile incessante le fa trasalire. I cani abbaiano con furore. Terrorizzate, le due ragazze si dirigono verso il luogo da dove proviene l’urlo d’agonia.

Si sentono dei passi. Sono i cacciatori che ritornano. Le giovinette invocano il loro aiuto. Tutti si precipitano verso il vagabondo inanimato. Il guardacaccia lo libera, e il castellano dà ordine che sia portato e curato al castello.

Il miserabile è stato crudelmente punito del suo tentativo di furto!

Dramma.

Informazioni su thea

Archivio del Cinema Muto - Silent Film Archive
Questa voce è stata pubblicata in Cronologia 1912, Film e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.