Archivi tag: storia del cinema muto

Nasce il Sindacato della Stampa Cinematografica

Ognuno avrà potuto facilmente notare un certo significativo risveglio della grande stampa quotidiana, a proposito del cinematografo. Nel numero scorso abbiamo dovuto spender qualche parola su un lungo articolo di una incompetente delle cose nostre; articolo pubblicato da un grande … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1916 | Contrassegnato , | Lascia un commento

Madame Dubarry di Ernst Lubitsch e la censura italiana

Roma, 8 febbraio 1920. Ieri la Questura ha impedito la rappresentazione della film Madame Dubarry. Tale film era stata debitamente vistata dalla censura dieci giorni fa, ed era stata approvata. Dopo qualche rappresentazione che aveva attirato molta folla, ieri improvvisamente … Continua a leggere

Pubblicato in Film | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Max Linder à Hollywood

Janvier 1920. En passant en gare de Chicago, je dus sortir de mes malles, ma pelisse, mes gants fourrés et un cache-nez, tant le froid était vif: mais, continuant ma route vers la Californie, la température s’adoucit peu à peu, … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1920, Personaggi, Produzione, Uncategorized | Contrassegnato , , , | 1 commento

Le sorti d’un cinematografo

Milano, 21 gennaio 1912 I programmi del Consorzio Pathé, le 12 migliori marche riunite, assicurano il successo. Non è infrequente il caso, (anche fra i nostri affezionati clienti, che pur apprezzano incondizionatamente la nostra produzione e riconoscono la sua indiscutibile … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1912, Esercenti, Noleggio | Contrassegnato , | 1 commento

Metropolis film delle future lotte sociali

“Questo film, dovuto ad un direttore artistico veramente geniale, non soltanto addita nuovi orizzonti al Cinematografo, ma è altresì di grande insegnamento per chi si occupa di scenografia teatrale. Questo, senza stare a parlare del valore etico e sociale del … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1927 | Contrassegnato , , | 1 commento