La pazza di Penmarch – S.C.A.G.L. 1912


La pazza di Penmarch

Una scena del film La pazza di Penmarch 1912

Dramma interpretato da Mistinguett.

Il pescatore Alain Kèriadec di Penmarch, parte per la pesca e dalla terra lo salutano fin che lo possono distinguere, la moglie e il figlioletto…

Un giorno, mentre il pescatore è tuttora in mare e la mamma è intenta in un lavoro, il piccino precipita da uno scoglio altissimo e s’uccide. Quando la madre viene a conoscenza della disgrazia, impazzisce e da quel momento persegue tutto il giorno il sogno doloroso della sua maternità, stringendo al seno una bambola.

Una domenica sera Alain ritorna, ma in casa non trova nessuno. Inquieto, allarmato, chiede informazioni e un vecchio lupo di mare gli racconta il tragico fatto. Alain ritrova la moglie ad un ballo pubblico e la vista del suo compagno, rafforza la memoria della povera demente, che riacquista la ragione per soffrire…

Un altro bimbo è venuto a rallegrare la casetta e se i genitori non anno del tutto dimenticato il piccino sparito, almeno il suo ricordo s’è attenuato nella brume del passato.

Produzione Soc. Cinématograph. des Auteurs et Gens de Lettres, m. 255 ca.

Informazioni su thea

Archivio del Cinema Muto - Silent Film Archive
Questa voce è stata pubblicata in Cronologia 1912, Film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.