Cinematografo italiano dicembre 1911

Filoteo Alberini
Filoteo Alberini

Un’onorificenza al cav. Filoteo Alberini. Apprendiamo con vero piacere che con recente decreto del Ministero di Agricoltura e Commercio, venne conferita la croce di cavaliere della Corona d’Italia all’egregio signor Filoteo Alberini, il notissimo industriale a cui si deve gran parte dello sviluppo in Italia dell’arte Cinematografica, essendo stato uno dei primi ad impiantare sale Cinematografiche ed uno dei fondatori della Cines di Roma.

Alberto Degli Abbati è entrato a far parte del personale artistico della Società Anonima Ambrosio come attore e metteur en scène.

Arnaldo Giacomelli, ex attore della Savoia Film, dal 1° novembre è passato colla Pathè-Frères (troupe Bosetti a Nizza) come comico cascatore, ad ottime condizioni.

Il signor André Deed (Cretinetti) non è più alle dipendenze dell’Itala Film.

Ferdinando Guillaume (Tontolini) dalla Cines è passato colla Ditta Pasquali & C. col pseudonimo di Polidor.

Le nostre felicitazioni all’amico Pietro Marelli, il bravissimo operatore viaggiante della Pasquali & C., per il suo matrimonio colla sig.na Maria Muscera, celebrato a Milano, l’11 corr. Dicembre.

Il notissimo comico M. Edoardo Monthus (Cocciutelli) dalla Milano Films passa, col 1° gennaio, alla Società Anonima Ambrosio.

La coppia Negri-Pouget, col 1° gennaio prossimo passa dalla Cines alla Società Anonima Ambrosio.

Jone, ovvero gli ultimi giorni di Pompei – Pasquali e C. 1913

jone, ovvero gli ultimi giorni di pompei
Jone, ovvero gli ultimi giorni di Pompei (1913)

Nella foto, Maria Gandini e Cristina Ruspoli in una scena di Jone, ovvero gli ultimi giorni di Pompei, versione della Pasquali e C. dal romanzo de Bulwer-Lytton The Las Days of Pompei, realizzata (e uscita) lo stesso anno che la seconda versione della Società Ambrosio.

Esiste una copia restaurata dalla Cineteca di Bologna.