Battaglia dall’Astico al Piave 1918


trincea sul Piave 1918

Trincea sul Piave, dal settimanale Domenica del Corriere 1918

Ricorrenze.

Giugno 1930. Riconosce il marito in un documento di guerra.

A Brescia, giorni fa, durante la proiezione del film Battaglia dall’Astico al Piave, un gruppo di tranvieri riconobbero in un sergente maggiore che stava in piedi presso una trincea, mentre si accingeva ad accendere una sigaretta, il loro compagno di lavoro Giacometti Eugenio, della classe ’92, nativo di Pescantina (Verona). I tranvieri avvertirono di ciò alla moglie del Giacometti la quale accorse a vedere la proiezione.

Appena veduta la figura del sergente maggiore proiettata sullo schermo, presa da grande commozione gridò: « Mio marito! ». Ma poi, quando vide la granata nemica abbattersi sul gruppo dei soldati, mandò un urlo e cadde svenuta. Fra la generale commozione venne subito rifatta la luce e tutti accorsero presso la infelice la quale poi narrò che suo marito, ferito da una scheggia di granata e poi disperso, era tornato a casa a guerra finita, ma che il 4 aprile dell’anno scorso era morto in conseguenza delle ferite riportate.

Anche la figlia dodicenne volle assistere ad una proiezione, ma quando vide la scena tragica scoppiò in diritto pianto.
(dalla rivista Kinema)

Il documentario Battaglia dall’Astico al Piave, è una produzione del Servizio Cinematografico dell’Esercito, anno 1918, m. 1225.

Informazioni su thea

Archivio del Cinema Muto - Silent Film Archive
Questa voce è stata pubblicata in Cronologia 1918, Film, Ricorrenze e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.