Archivi tag: storia del cinema muto

La muta eloquenza del cinematografo

EFG1914 Project website Londra, 20 novembre 1914. Innanzi tutto è doveroso fare un’assai lusinghiera constatazione: malgrado la guerra e le ansie causate dai ripetuti annunzi di arrivo dei nostri cugini — i tedeschi — arrivo che ormai ritarda oltre ogni convenienza sociale, … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1914 | Contrassegnato , | 1 commento

Cinema muto partenopeo

(…) Il film partenopeo era straordinario per il troppo di odio, di disprezzo, di maleficio, che era capace di assommare. Tutto un complesso patetico che per via della messa in scena truculenta e sommaria, della gesticolazione folle e declamatoria, della … Continua a leggere

Pubblicato in Testi | Contrassegnato , , , ,

Victor Sjöström ricorda Mauritz Stiller

Sono certo che né lui né io pensammo mai, in quei giorni lontani, che avremmo fatto qualche cosa degna di essere ricordata molti anni più tardi. Iniziammo a lavorare in un periodo fortunato per le nostre ambizioni e che ci … Continua a leggere

Pubblicato in Personaggi | Contrassegnato , ,

Hesperia: Noi attrici del silenzio

La cinematografia è un arte? Quali rapporti fra il cinematografo ed il teatro? Per molto tempo non s’è potuta aprire una rivista cinematografica senza che una delle due su riportate frasi vi saltasse agli occhi, scritta con caratteri cubitali, come … Continua a leggere

Pubblicato in Personaggi | Contrassegnato , | 3 commenti

Così parlò Febo Mari

La macchina che, riproducendola, fissa la vita e ne tramanda, ripetendoli, gli attimi vissuti, è lo strumento di un’arte. Hanno torto quei miei compagni di palcoscenico, i quali negano questa verità. Anche se non protetta da una decima musa, la … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1915, Personaggi | Contrassegnato ,