Archivi categoria: Testi

La parola è d’argento ma il silenzio è d’oro

Torino, gennaio 1915. Il proverbio calza a meraviglia! domandatelo ai proprietari delle case cinematografiche. Forse in nessun caso fu così bene appropriato come ora. È infatti notorio che, dopo il carbone, la pellicola è il prodotto che raggiunge la maggior cifra … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1915, Testi | Contrassegnato

Penultimo mimo

di Jean-Louis Barrault Charlot non fa un gesto che non sia un simbolo; un esempio fra mille: in un film, non mi rammento quale, Charlot finisce di confessarsi: esce purificato, con le mani giunte, gli occhi al cielo… viene avanti… … Continua a leggere

Pubblicato in Personaggi, Testi | Contrassegnato ,

Cinema muto partenopeo

(…) Il film partenopeo era straordinario per il troppo di odio, di disprezzo, di maleficio, che era capace di assommare. Tutto un complesso patetico che per via della messa in scena truculenta e sommaria, della gesticolazione folle e declamatoria, della … Continua a leggere

Pubblicato in Testi | Contrassegnato , , , ,

Il museo dell’attimo fuggente

Roma, maggio 1914 I provvedimenti finanziarii che il nuovo Ministero Salandra ha presentato alla Camera accettando con lieve beneficio d’inventario l’eredità del Ministero Giolitti… (Non vi spaventate. Non si tratta di politica e tantomeno di politica finanziaria. Andate avanti con … Continua a leggere

Pubblicato in Archivi e Cineteche, Cronologia 1914, Testi | Contrassegnato , | 2 commenti

Parlando con Vittoria Lepanto

La penombra di un salottino pieno di piccole cose deliziose: il ritmo lento e sonoro di un grande orologio che sembra contenere nel suo misterioso congegno gli echi nostalgici di cento campanili: un lampeggiare d’occhi e di sorrisi, nel turbinoso … Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1917, Personaggi, Testi | Contrassegnato , , , , ,