Archivi categoria: Operatori

Roberto Omegna, il pioniere misterioso

Roberto Omegna nacque a Torino il 28 maggio 1876. Suo padre, Vincenzo, geometra e aiutante ingegnere ferroviario, si trasferì con tutta la famiglia in Sicilia e Calabria, per lavorare nella costruzione delle ferrovie: “Fu laggiù che avevo cominciato ad appassionarmi, all’età di undici anni, alla vita degli insetti, preparando collezioni di farfalle e scarabei di cui dovetti privarmi nel mio viaggio di ritorno in Piemonte, nel 1890.”(1) Ma questa collezione di farfalle e scarabei non lo abbandonerà più: “La mia attività di entomologo naturalista undicenne aveva sviluppato in me un desiderio sempre più intenso di dedicarmi ai problemi della natura. Infine rimasi colpito dai primi film Lumière. Le varie attitudini e interessi della mia vita trovarono nel cinematografo il loro sbocco”. Continua a leggere

Pubblicato in Esercenti, Operatori, Personaggi, Tecnica | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Il terremoto in Calabria 1905

Alle 2,45 della notte tra il 7 e l’8 di settembre del 1905 una violentissima scossa di terremoto, durata 40 secondi, porta la distruzione e il lutto nelle Calabrie, specialmente nella provincia di Catanzaro. Un gran numero di paesi è completamente distrutto: danni enormi sopratutto a Monteleone e nei dintorni: 609 morti, 2880 feriti. Il terremoto reca gravi danni anche a Messina, a Reggio Calabria, alle Lipari, a Stromboli. Sarà questo uno dei primi disastri ampiamente documentati dal cinema italiano, ma potrebbe anche essere una delle prime collaborazioni tra i pionieri (del cinema) di Roma e Torino. Continua a leggere

Pubblicato in Cronologia 1905, Film, film scomparsi, Operatori, Personaggi | Contrassegnato , , , | 9 commenti

Filoteo Alberini – Parte Prima

L’11 aprile 1937 si spegneva in una clinica romana, in seguito ad una grave operazione, Filoteo Alberini. Uno dei tanti misteri intorno alla figura di questo pioniere del cinema italiano, come già nel 1963 aveva messo in risalto Roberto Chiti, è la mancanza di notizie sulla stampa: “i quotidiani nella quasi totalità ne ignorarono la morte”. E le riviste di cinema praticamente lo stesso. Bianco e Nero, diretta da Luigi Freddi, Luigi Chiarini vice-direttore responsabile, nemmeno una riga. Strano vero? Ancora più strano se teniamo conto che proprio intorno alla data di morte di Alberini si scrive molto sul cinema muto nelle pagine di Bianco e Nero (Histoire d’un Pierrot del 1914, Ma l’amor mio non muore del 1913, Thais del 1916, etc..), si parla addirittura di steroscopia, una delle specialità di Alberini. Curiosamente, nella rassegna stampa, riprendendo un articolo dal quotidiano Il Messaggero di Roma, ci si lamenta che il Museum of Modern Art di New York non conservi i film italiani, per esempio Cabiria. Continua a leggere

Pubblicato in Esercenti, Operatori, Personaggi, Produzione, Tecnica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

L’avventurosa storia di Giuseppe Filippi

La vita del piemontese Giuseppe Filippi, uno dei primi operatori Lumière, merita un film, e non soltanto per il fatto di essere uno dei pionieri più dimenticati e contestati nella storia del cinema delle origini. Nato a Montanera, Cuneo il … Continua a leggere

Pubblicato in Esercenti, Operatori, Personaggi | Contrassegnato , , , | 9 commenti